Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/10/2021 alle ore 21:20

Altri sport

07/07/2021 | 13:40

Wimbledon, corsa alle semifinali: Djokovic sempre favorito al titolo, a 1,40 su Betaland

facebook twitter pinterest
wimbledon betaland

ROMA - A Wimbledon Si riparte quest’oggi ed è subito corsa alle semifinali con il match delle 14.00 tra Khachanov e Shapovalov. È un onore per entrambi ritrovarsi a disputare per la prima volta i quarti di finale di uno Slam, e giocare questo turno al celebre torneo londinese è ancora più prestigioso. I due vorranno regalarsi un posto in semifinale, ma sulla lavagna scommesse tennis Betaland, si legge in una nota, parte favorito il canadese 22enne con segno «2» a quota 1,30, contro il segno «1» per il russo che vale 3,55 volte la posta. L’italiano Berrettini si trova a giocare il suo primo quarto di finale a Wimbledon contro il canadese Auger-Aliassime, il quale nonostante la sua giovane età ha finora dimostrato di aver carattere e di non voler mollare: ricordiamo il precedente match vinto dal 19enne contro Zverev per 3 a 2. Chance importante per il romano quotato a quota 1,28, contro il segno «2» di Auger-Aliassime è proposto a 3,70. Nel pomeriggio anche Federer scenderà in campo e lo farà contro il polacco Hurkacz. Nonostante mesi di stop a causa dell’operazione al ginocchio, lo svizzero a Wimbledon ha da subito dimostrato di voler essere ancora protagonista. L’8 volte campione del torneo parte favorito con segno «1» a 1,40 mentre il segno «2» del polacco, reduce dalla vittoria per 3 a 2 contro Medvedev, vale 2,95 volte la posta. Djokovic, invece, disputerà i quarti di finale contro Fucsovics che ha superato a sorpresa nel turno precedente il russo Rublev. Nulla di rischioso per il numero 1 del ranking, favorito al titolo a 1,40 e vincente del match odierno a quota 1,03 contro l’impresa impossibile dell'ungherese a quota 12,00.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password