Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 28/02/2024 alle ore 20:32

Calcio

09/01/2024 | 17:00

Calcio, Hübner su Bastoni-Duda: “E' stata una mezza spallata, allora prima poteva esserci rigore per l’Inter”

facebook twitter pinterest
CALCIO HÜBNER SU BASTONI DUDA: “È STATA UNA MEZZA SPALLATA ALLORA PRIMA POTEVA ESSERCI RIGORE PER L’INTER”

ROMA - Ieri sera super live con tanti spunti interessanti a “Tatanka”, il Talk sportivo sulla pagina Instagram di Stanleybet.news in collaborazione con Calciotime.it. In diretta tutti i giovedì e lunedì alle 18:00. Dario Hübner ha illustrato il suo punto di vista sul caso Bastoni-Duda senza giri di parole e complottismi: “È stata una mezza spallata quella di Bastoni a Duda. In precedenza durante il corner è stato il giocatore del Verona a spingere Bastoni e allora in quel caso poteva esserci rigore per l’Inter, successivamente il contatto tra i due è minimo. Bastoni l’ha appena sfiorato con la spalla e Duda prima di cadere guarda dove finisce il pallone. Su queste cose dobbiamo migliorare tantissimo in Italia. Nel calcio inglese non succedono: se c’è un contatto netto cadi, se no stai in piedi”, ha dichiarato Dario Hübner.

Mentre, in merito al VAR in generale, Hübner ha ribadito l’interessante soluzione già menzionata nelle dirette precedenti: “Servono ex giocatori in sala VAR. Solo chi ha giocato a calcio, tra i professionisti, sa capire bene le situazioni di gioco”. Ecco il link al reels, con la parte della diretta dedicata a questo argomento sulla pagina Instagram.

Non solo la Serie A. Dario Hübner e il giornalista Giovanni Remigare hanno ricordato Franz Beckenbauer, la leggenda del calcio tedesco, morto ieri a 78 anni. “È stato un calciatore innovativo che ha cambiato il calcio. Tanti difensori hanno preso esempio da lui soprattutto nei movimenti e nel modo di giocare la palla”. Qui il link al reels del ricordo al campione tedesco.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password