Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 01/03/2021 alle ore 19:25

Calcio

12/08/2020 | 10:05

Sospetta combine, deferiti presidente e sei giocatori del Bitonto: a rischio la Serie C

facebook twitter pinterest
bitonto picerno combine deferimenti

ROMA - Serie C a rischio per il Bitonto dopo i deferimenti del procuratore federale al Tribunale nazionale sulla presunta combine della gara con il Picerno del 5 maggio 2019. La società, riporta "Il Corriere del Mezzogiorno", è stata rinviata a giudizio per la responsabilità diretta e oggettiva. Deferiti anche sei calciatori neroverdi, tra i quali ci sarebbe il promotore dell'accordo illegale sulla base di 25mila euro. Tra i deferiti figura anche il presidente Vincenzo Rossiello (all'epoca dei fatti vicepresidente), che secondo le indagini e l'istruttoria della Procura federale sarebbe stato a conoscenza dell'accordo illecito. A breve verrà fissata la data dell'udienza - presumibilmente nell'ultima settimana di agosto - in cui verranno decisi i verdetti e le eventuali condanne sportive. Una vicenda che potrebbe costare cara al Bitonto, che un paio di mesi fa ha conquistato la promozione in C dopo lo stop del campionato di serie D a causa dell'emergenza sanitaria. 
Sulla partita dello scorso anno non era stata accettata neanche una scommessa e per questo - secondo fonti dell'Agenzia Dogane e Monopoli - non era stato possibile segnalare l'incontro all’Unità Informativa Scommesse Sportive (Uiss) del Viminale, l’organismo cioè che gestisce gli alert in caso di flussi anomali di scommesse. La partita incriminata si era giocata in campo neutro – a Rionero in Vulture - domenica 5 maggio 2019 ed era finita 3-2. I lucani quel giorno inseguivano la promozione in C, poi centrata, mentre il Bitonto già qualificato ai playoff non aveva nulla da perdere. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

serie a milan rigori record quote scommesse

Serie A, Milan a 15 rigori: in quota spunta il nuovo record

01/03/2021 | 17:07 ROMA - Il quindicesimo rigore è stato assegnato ieri sera, quando il Var ha giudicato falloso l'intervento di Fazio su Calabria. Il Milan tocca i 15 penalty da inizio campionato e si conferma al primo posto nella speciale...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password