Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/04/2019 alle ore 10:15

Calcio

28/02/2019 | 17:46

Lotta al match fixing: Lega B e Aic, via al progetto "Integrity Tour" dedicato alle giovanili

facebook twitter google pinterest
match fixing integrity tour giovanili

ROMA - Formare i giovani giocatori nel contrasto al match fixing, un pericolo che può uccidere il calcio e la passione di milioni di tifosi. Con questi obiettivi Lega B e Associazione Italiana Calciatori hanno organizzato l'Integrity Tour, un progetto che entrerà in tutti gli spogliatoi delle formazioni Primavera e Under 17 delle società iscritte al campionato di Serie BKT per la stagione 2018/2019. Per il presidente della Lega B Mauro Balata, «la credibilità del calcio passa anche e soprattutto dal comportamento dei tesserati dentro e fuori dal campo. Al rispetto per l'avversario nel rettangolo del gioco deve corrispondere anche il rispetto verso il tifoso, la maglia e la propria società nella pratica quotidiana». «La formazione dei giovani è sempre il miglior investimento in tutti gli ambiti lavorativi - gli ha fatto eco il presidente dell'AIC, Damiano Tommasi - Nel calcio è particolarmente necessario prevenire i rischi preparando le nuove generazioni ad uno sport che cambia così velocemente». Il programma, tenuto dal personale di Lega B e AIC, vuole formare i giovani atleti sui temi dell'integrità e della lotta alla corruzione del calcio, con particolare riferimento alle scommesse sportive. L'Integrity Tour ha avuto il suo esordio martedì 26 a Livorno e La Spezia e prosegue in tutte le società nei mesi di marzo e di aprile. I prossimi appuntamenti sono previsti a Venezia, Benevento, Salerno e Foggia. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password