Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 15/12/2018 alle ore 11:45

Slot & Vlt

23/07/2018 | 14:10

Astro agli iscritti: “Contratti di gestione slot, massima attenzione a comunicazioni anomale”

facebook twitter google pinterest
Astro iscritti Contratti gestione

ROMA - L’associazione Astro è pronta a tutelare i propri iscritti dai «comportamenti anomali che, in questa delicata fase, alcuni Concessionari stanno adottando attraverso iniziative - spesso unilaterali - mirate alla modifica delle condizioni contrattuali in vigore».

E’ quanto si legge in una nota dell’associazione che sta proseguendo «l’attività di monitoraggio della situazione del settore» e «raccomanda agli iscritti di non aderire a tali iniziative e di astenersi dalla restituzione dei nulla osta interessati, continuando comunque a darne segnalazione all’Associazione che le veicolerà con immediatezza alle Autorità competenti, valutando al contempo le contromisure da adottare dal punto di vista giuridico».

L’associazione è pronta a «promuovere azioni sia in ambito particolare che generale», in un contesto nel quale «è a rischio la sopravvivenza materiale degli iscritti e del gioco legale, qualora non vengano adottate soluzioni correttive ai vari livelli normativi e regolamentari, e laddove i comportamenti dei soggetti concessionari non vengono improntati a principi di correttezza».

Astro interverrà «non solo ogni qual volta i propri iscritti siano destinatari di comportamenti che violano precetti contrattuali, ma anche quando i comportamenti medesimi siano contrari ad una buona fede oggettiva, travalicando nell’abuso di diritto (secondo il principio consolidato nel nostro ordinamento che vieta l’uso di un diritto o di una facoltà per giungere ad una situazione di grave sproporzione tra il vantaggio proprio e il pregiudizio altrui)». Inoltre, in ambito generale l’associazione è pronta a fare «ricorso alle Autorithy e agli Organi Giurisdizionali Italiani ed Europei, al fine di far cessare ogni possibile abuso che pregiudichi il diritto alla iniziativa economica e alla libera concorrenza, con l’affermazione di situazioni di monopolio od oligopolio a grave danno degli operatori economici più deboli».

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password