Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 15/10/2019 alle ore 22:53

SuperEnalotto

14/08/2019 | 10:28

SuperEnalotto, tra sistemi e giocate "minimal": così sono caduti i più grandi Jackpot

facebook twitter google pinterest
superenalotto

ROMA - Jackpot "pigliatutto" si potrebbe dire, parafrasando un famoso gioco di carte. Già, perché la vincita centrata ieri a Lodi grazie al SuperEnalotto, ben 209 milioni di euro, non è solo la più alta di sempre nella storia dei giochi in Italia e nella storia del concorso di casa Sisal, ma anche la più alta mai assegnata con una singola schedina. Il record precedente apparteneva al Jackpot centrato a fine ottobre del 2016 a Vibo Valentia, quando con una giocata da tre euro, furono vinti oltre 165 milioni di euro, così come con una singola giocata fu centrato il "6" di Bagnone, in provincia di Massa Carrara, da 147.7 milioni, il primo caso "mediatico" di Jackpot. Parlando invece di vincite in termini assoluti, il Jackpot di Lodi ha scalzato dal primo posto i 177,7 milioni vinti nell'ottobre del 2010: allora, però, a mettere le mani sul montepremi furono i 70 giocatori che comprarono le quote di un sistema: per loro arrivarono circa 2,5 milioni di euro a testa. Il sistema fu pensato da un ricevitore di Colico, in provincia di Lecco, ma messo a disposizione in tutta Italia attraverso la Bacheca dei Sistemi, uno strumento che la Sisal offre ai ricevitori. Da qui questi ultimi acquistano le quote di sistemi proposti dagli esperti, rivendendole ai propri clienti. L'importo complessivo della giocata fu di 1.680 euro, suddivisi in 70 quote da 24. A ciascuna quota, quindi andarono in premio 2,5 milioni di euro circa. Piccola curiosità, il paese più fortunato, all'epoca, fu Sperlonga, dove una singola ricevitoria comprò da sola ben 25 quote. Andando ancora più indietro nella storia del SuperEnalotto, invece, c'è da ricordare la vincita centrata a Peschici il 31 ottobre 1998: 100 giocatori si spartirono un bottino da 63 miliardi di lire, portandosi a casa 630 milioni di lire a testa. Tornando invece a tempi più recenti, bisogna infine ricordare che fu proprio grazie a un sistema che cadde l'ultimo Jackpot assegnato, il 23 giugno del 2018. Sempre con una giocata collettiva, proposta dalla Bacheca dei Sistemi, 45 giocatori in tutta Italia (da Milano a Reggio Calabria, passando per Bologna, dove una singola ricevitoria, sapientemente, aveva acquistato 5 quote del sistema) si divisero un premio da 51,3 milioni. AG/Agipro

SuperEnalotto, il Jackpot torna alle origini: in Lombardia il primo "6" della storia

SuperEnalotto, quando il Jackpot ama l'estate: il 13 agosto del 2003 fu centrato un "6" sempre in Lombardia

SuperEnalotto, non solo "6": da inizio anno vinti più di 11 milioni con i "5" e i "5+"

SuperEnalotto, il rituale del vincitore: dal passaggio al "banco" al salotto del "6" prima di riscuotere il Jackpot

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

SuperEnalotto: il Jackpot supera i 18 milioni di euro

SuperEnalotto: il Jackpot supera i 18 milioni di euro

15/10/2019 | 20:37 ROMA - La settimana del SuperEnalotto si apre senza "6": nessuno ha centrato la sestina esatta nel concorso del 15 ottobre 2019 e il Jackpot vola a 18,8 milioni di euro. A festeggiare, dopo l'estrazione di questa sera, sono i cinque...

SuperEnalotto: la sestina vincente del 15 ottobre 2019

SuperEnalotto: la sestina vincente del 15 ottobre 2019

15/10/2019 | 20:12
Warning: strpos(): Offset not contained in string in /var/www/vhosts/agipronews.it/httpdocs/dettaglio.php on line 181
Superenalotto n. 124 del 15/10/2019 COMBINAZIONE VINCENTE 65 59 5 45 54 38 NUMERO JOLLY 78 SUPERSTAR 17

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password