Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 10/12/2016 alle ore 20:48

Attualità e Politica

18/03/2016 | 12:00

Enada 2016, Mazza (Amm. Betaland): "Mercato vivo, ora bando di gara e aggiustamento di alcune regole"

facebook twitter google pinterest
mazza betaland intervista enada rimini 2016

RIMINI - Carmelo Mazza, Amministratore Oia Service che gestisce il brand Betaland, traccia, ad Agipronews, un bilancio positivo della prima esperienza a Enada, la fiera del gaming in corso a Rimini. 

Mazza, il bilancio di questi tre giorni a Enada?

Molto soddisfacente. Abbiamo avuto un riscontro superiore alle aspettative più rosee. Dovremo rivedere molto al rialzo le nostre stime sulla partecipazione al bando, stime già in crescita rispetto ai nostri attuali 100 punti. Voglio ringraziare la nostra struttura commerciale e marketing che ha fatto un lavoro enorme di preparazione ed anche in questi due giorni”.

A oltre un anno dalla sanatoria‎, come giudicate la vostra esperienza nel mercato regolamentato italiano?

“L'esperienza è positiva. A dispetto di molte analisi, il mercato è vivo. Tuttavia non nascondiamo che pochi aggiustamenti sui prodotti e sulla regolazione potrebbero favorire ulteriori investimenti. Ma riteniamo che sia ormai chiaro a tutta la filiera nel settore che la legalità sia l'unica strada sostenibile”.

Quali sono gli obiettivi per il bando di gara?

“Come dicevo prima, abbiamo l'obiettivo di crescere ed il successo di questa fiera ci incoraggia ancora di più. Non amiamo dare i numeri ma dalla nostra rete commerciale arrivano continue richieste. Vorremmo solo che il bando arrivasse presto e che nessuna proroga raffreddasse un mercato che oggi richiede legalità e sicurezza come non mai”.

Le sponsorizzazioni dell'Orlandina Basket e del torneo di Viareggio ‎avvicinano Betaland allo sport: come siete arrivati a questa decisione e quali sono e i prossimi obiettivi?

“Noi siamo gli ultimi arrivati. Per questo vogliamo stare dove ci sono talenti non ancora affermati e realtà radicate sul territorio. In questi ambiti troviamo i valori del divertimento sano che vogliamo promuovere. Fun first per noi è la stella polare: dove c'è divertimento e coinvolgimento popolare là saremo presenti anche in futuro con nuove iniziative già in cantiere”.

NT/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Scommesse Civitavecchia

Scommesse, Civitavecchia: scoperti tre locali senza licenza

09/12/2016 | 10:45 ROMA - La Polizia di Civitavecchia ha scoperto tre locali che offrivano al pubblico scommesse su eventi sportivi senza autorizzazione e denuncerà il tutto all'autorità giudiziaria, per il reato di frode in competizioni...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password