Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 02/12/2016 alle ore 18:12

Attualità e Politica

03/06/2016 | 11:38

Rio 2016: una squadra interforze contro le combine

facebook twitter google pinterest
rio 2016 scommesse match fixing

ROMA - Collaborazione interforze a Rio 2016 contro match-fixing e condotte che possano ledere l'integrità e la trasparenza delle competizioni sportive. A occuparsene sarà la Joint Integrity Intelligence Unit (JIIU), unità interforze che sarà supervisionata dal Comitato Olimpico Internazionale, in collaborazione con il Comitato Organizzatore delle Olimpiadi e le autorità brasiliane. La JIIU, presentata ieri nel corso di un workshop a Rio de Janeiro, sarà responsabile di monitoraggio, prevenzione e denuncia di comportamenti anti-etici, con il supporto del Dipartimento di Polizia Federale e dell'Interpol. Alta anche l'attenzione sulle scommesse: proprio in questi giorni, in Brasile, si sta dunque tenendo un "corso di addestramento" delle forze dell'ordine sui pericoli derivanti dalle scommesse e sulle manipolazioni degli eventi sportivi, con tanto di manuale di istruzioni per riconoscere e prevenire le combine. «Siamo totalmente impegnati nella prevenzione e nell'investigazione di ogni crimine antisportivo - ha spiegato Luiz Fernando Correa,  Responsabile Sicurezza del Comitato Organizzatore Rio 2016 - abbiamo fatto squadra con il CIO e le autorità per garantire l'integrità dello sport alle Olimpiadi». AG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password