Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 10/12/2016 alle ore 20:48

Attualità e Politica

27/05/2016 | 10:45

Scommesse, Cassazione: “Centri esteri autorizzati solo se regolarizzati”

facebook twitter google pinterest
scommesse cassazione ctd

ROMA - La raccolta di scommesse per conto un bookmaker estero “sanato” può essere effettuata solo se il punto vendita in questione rientra nella lista dei centri regolarizzati. E’ quanto ha stabilito la Terza sezione penale della Corte di Cassazione nella sentenza che ha respinto il ricorso della titolare di un centro SKS365 di Terracina, in provincia di Latina, indagata per esercizio abusivo di scommesse. I giudici hanno ritenuto inammissibili le argomentazioni della ricorrente. “L’assenza del punto commerciale della ricorrente tra quelli regolarizzati dall'operatore austriaco” esclude la fondatezza delle tesi difensive. La titolare del centro scommesse “non è compresa nell'elenco di cui dei punti regolarizzati, tanto è vero che essa stessa riconosce di aver rinunciato per propria scelta di regolarizzare la propria posizione di intermediaria rispetto all'operatore austriaco”. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Scommesse Civitavecchia

Scommesse, Civitavecchia: scoperti tre locali senza licenza

09/12/2016 | 10:45 ROMA - La Polizia di Civitavecchia ha scoperto tre locali che offrivano al pubblico scommesse su eventi sportivi senza autorizzazione e denuncerà il tutto all'autorità giudiziaria, per il reato di frode in competizioni...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password