Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 07/12/2016 alle ore 20:34

Poker & Casinò

03/10/2016 | 10:36

People's Poker prepara il Sunday King, 50mila euro in palio il 9 ottobre

facebook twitter google pinterest
People's Poker

“Domenica 9 ottobre - ore 21 - People’s Poker”. Recita all’incirca così il promemoria che avranno impostato gli appassionati di texas hold’em in vista del Sunday King, il torneo più ricco tra tutti quelli proposti dalle room italiane.  Si tratta di una special edition del Super Sunday, l’evento di punta del palinsesto domenicale allestito dal provider Microgame a beneficio delle decine di siti di gioco supportati dall’offerta di prodotto e cuore pulsante di People’s Poker.
Il network italiano che racchiude diversi brand di concessionari e skin, si sta mostrando capace di coagulare quella massa critica utile a costituire un baluardo in un mercato dove le dimensioni contano e non poco. Non è un caso se l’offerta Microgame, pensata per il palinsesto People’s Poker, è in decisa crescita subito dopo l’acquisizione, realizzata poche settimane fa, di Active Games secondo provider del mercato italiano.
E mentre Microgame, attraverso interventi mirati, consolida la propria leadership sul settore, la proposta di cui beneficiano gli utenti diventa sempre più allettante. Il Sunday King, ad esempio, porterà all’attenzione della community di poker player un montepremi garantito da 50.000 euro: una base di partenza destinata a crescere nel caso gli iscritti, e quindi i buy-in versati, dovessero superare il valore del tetto iniziale. 
Il torneo, particolarmente amato dal top field dei giocatori italiani, unisce tutte le caratteristiche del grande evento. Deep stack da 25K in dotazione iniziale e, dunque, grande giocabilità assicurata. Livelli da 12 minuti e pausa annunciata alla fine del 22esimo, con i premi più importanti definiti nel corso della seconda giornata: un modo per garantire un’esperienza esaltante ma mai faticosa. Una struttura di blinds particolarmente tarata sulle esigenze dei giocatori che proprio grazie alle peculiarità del torneo, possono sperare di contenere anche l’incidenza della sorte. Sicurezza sui tavoli garantita dalla supervisione del team antifrode. Pause sincronizzate per i multitable grinder. Un solo re-entry consentito e costo di iscrizione da 100 euro capace di fare selezione all’ingresso.
Gli ingredienti sono quelli del grande evento e in più, perseguendo una politica superpopolare, People’s Poker ha già previsto strade facilitate per i meno ‘dotati’ in termini di bankroll. Grazie alle partite di qualificazione all’evento target del 9 ottobre, i cosiddetti tornei satelliti, saranno 179 gli iscritti a basso costo: ogni giorno eventi dedicati metteranno in palio i ticket d’ingresso, partendo da costi decisamente contenuti. Una strada per offrire il fascino di un appuntamento esclusivo come il Sunday King anche ai meno esperti tra i player italiani che possono tentare la scalata ai 50mila in palio.
  RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password