Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/01/2021 alle ore 16:38

Attualità e Politica

03/12/2020 | 14:12

Coronavirus, Zaia (Veneto): "Dpcm? Nessuna traccia dei ristori, gli operatori sono disperati"

facebook twitter google pinterest
 Coronavirus Zaia (Veneto): Dpcm Nessuna traccia dei ristori si rischia guerra tra poveri

ROMA - «Qui non c'è traccia dei ristori. Si è fatto un decreto per la materia degli spostamenti, si poteva mettere in mezzo la garanzia dei ristori». Lo ha sottolineato il presidente della Regione Veneto Luca Zaia, commentando il nuovo Dpcm che entrerà in vigore dal 4 dicembre. «In molte attività - ha aggiunto Zaia - gli operatori sono disperati, poi c'è il mondo dell'intrattenimento, gli artisti, i teatri, le piscine, le palestre, ce n'è per tutti i gusti. Si rischia una guerra tra poveri, tra cittadini di serie A e serie B».

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password