Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/10/2019 alle ore 20:53

Attualità e Politica

10/10/2019 | 17:18

Firenze: stretta su sale giochi e scommesse, firmato protocollo contro infiltrazioni mafiose

facebook twitter google pinterest
Antimafia Firenze sale giochi scommesse infiltrazioni

ROMA - Si estende al mondo del commercio, in particolar modo ai pubblici esercizi di Firenze, il campo dei controlli per prevenire le infiltrazioni mafiose: è stato rinnovato oggi il protocollo tra la Prefettura, i Comuni della Città Metropolitana e le Unioni dei Comuni del Mugello, del Chianti Fiorentino, del Valdarno e Valdisieve e del Circondario Empolese Valdelsa. Il nuovo articolo 9 introduce controlli stretti, condivisi tra Prefettura e Comuni, sulle attività di giochi e di raccolta di scommesse, per intercettare più facilmente i fenomeni di riciclaggio, usura ed estorsione. Nel caso di mancata osservanza delle prescrizioni di legge, si procederà a sospensione o a revoca delle autorizzazioni, fino alla cessazione dell'attività. I Comuni segnaleranno alla Prefettura ogni 4 mesi le variazioni di titolarità delle attività commerciali considerate più a rischio infiltrazione. «Il nostro dovere è stringere le maglie, essere accanto ai sindaci, e garantire che soprattutto nei territori ci sia un'asticella più alta di controlli che garantisca ovviamente che la criminalità organizzata non si riesca a insediare», ha spiegato il prefetto di Firenze, Laura Lega.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password