Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 28/10/2020 alle ore 13:10

Attualità e Politica

18/05/2020 | 14:20

Coronavirus, Confcommercio: grave crisi del settore dell'intrattenimento, la fine del lockdown non sarà uguale per tutti

facebook twitter google pinterest
Coronavirus Confcommercio intrattenimento lockdown

ROMA - Il lockown legato all'emergenza Coronavirus ha messo al tappeto l'economia italiana. Secondo l'Ufficio studi di Confcommercio, i consumi di aprile hanno fatto segnare un calo del 47,6%. La questione più grave è la concentrazione delle perdite su pochi importanti settori, come il turismo e l'intrattenimento, che sono anche quelli più soggetti a forme di distanziamento e rigidi protocolli di sicurezza. «La fine del lockdown non sarà uguale per tutti. Ma soprattutto, dopo la riapertura si avvertiranno anche dolorosi effetti su reddito e ricchezza che si protrarranno ben oltre l'anno in corso»,  evidenzia il Rapporto Congiuntura.
RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password