Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/01/2022 alle ore 19:02

Attualità e Politica

13/01/2022 | 18:24

Coronavirus, Fipe-Confcommercio: "Pubblici esercizi in piena emergenza, sale giochi in profondo rosso. Il Governo sostenga le imprese"

facebook twitter pinterest
Coronavirus Fipe Confcommercio pubblici esercizi sale giochi Governo

ROMA - L’improvvisa ripresa dei contagi che ha compromesso il mese più importante dell’anno ha fatto ripiombare il settore dei pubblici esercizi nella piena emergenza. Per questo Fipe-Confcommercio ha inviato una lettera ai ministeri del Lavoro e del Turismo per fare in modo che le imprese del settore siano comprese nel prossimo decreto di sostegno alle realtà in crisi, che dovrebbe arrivare nei prossimi giorni all’attenzione del Consiglio dei ministri. 
«Discoteche, locali presenti in particolare nei centri storici delle città d’arte, aziende di catering e banqueting, mense, ristorazione commerciale negli aeroporti e negli snodi turistici e centri deputati al gioco sono in profondo rosso», spiega Roberto Calugi, Direttore generale di Fipe. «Nessuno chiede aiuti a pioggia: se il problema sono le risorse si selezioni l’accesso alla Cassa Integrazione, alle moratorie e agli altri incentivi sulla base della reale perdita di fatturato, ma non possiamo lasciare le imprese al loro destino, con la contrazione delle attività che stiamo registrando negli ultimi mesi, il settore semplicemente non sopravvivrà. Bisogna agire e bisogna farlo subito».
RED/Agipro

Foto Credits Tiberio Barchielli CC BY-NC-SA 2.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password