Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/10/2020 alle ore 20:37

Attualità e Politica

28/04/2020 | 12:46

DEF 2020, Gualtieri (MEF): "Pil in recupero a maggio, la sostenibilità della finanza pubblica non è a rischio"

facebook twitter google pinterest
DEF 2020 Gualtieri MEF

ROMA - «Ci siamo trovati in un contesto elevata incertezza», che «ha avuto un impatto senza precedenti sull'economia» e che «rende difficile l'esercizio delle previsioni»: il DEF che «presento oggi è diverso da quanto auspicavo a inizio anno. L'emergenza che stiamo vivendo ha comportato la necessità di rivedere sia la struttura, sia i contenuti abituali del Documento». Lo ha detto il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, nel corso dell'audizione sul DEF 2020 nelle Commissioni Bilancio di Camera e Senato. Di fronte «a uno choc inaspettato e consistente», il Governo ha reagito con «interventi tempestivi e di considerevole portata», mettendo in campo «una manovra espansiva imponente, di una entità mai raggiunta dal dopoguerra ad oggi», ha spiegato. Dopo un calo del PIL più forte a marzo e ad aprile, si prospetta un «parziale recupero a partire da maggio», ma il «rimbalzo atteso nella seconda parte dell'anno» non permetterà «di assorbire le forti perdite», ha continuato Gualtieri. Lo scostamento dal rientro dal deficit «non mette assolutamente a repentaglio la sostenibilità della finanza pubblica» e «appare necessario», per «garantire una tenuta del sistema produttivo» e «garantire la sostenibilità della stessa finanza pubblica». 
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password