Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/09/2020 alle ore 19:00

Attualità e Politica

17/04/2020 | 12:55

DL Cura Italia, Camera: nessun emendamento sui giochi, proposte agevolazioni su canone locazione per esercizi commerciali

facebook twitter google pinterest
DL Cura Italia Camera emendamento giochi

ROMA - I deputati di tutti i gruppi parlamentari non hanno presentato emendamenti che riguardano il settore giochi all'articolo 69 del DL Cura Italia, all'esame della Commissione Bilancio della Camera. Secondo quanto apprende Agipronews, l'unica proposta di modifica all'art. 69 - a prima firma di Maria Stella Gelmini (FI) - chiede di rinviare al 2021 alcune imposte doganali e di utilizzare, come copertura finanziaria, le risorse destinate al reddito di cittadinanza. Sono stati ripresentati anche alla Camera, invece, alcuni emendamenti bipartisan all'articolo 65, che riguardano le agevolazioni fiscali sul canone di locazione degli esercizi commerciali (incluse sale scommesse, bingo e sale dedicate). L'esame del DL Cura Italia in Commissione Bilancio proseguirà lunedì 20 aprile, con la valutazione delle proposte ammissibili da parte della presidenza. Come già successo per il passaggio al Senato, il testo è abbastanza blindato: visto il numero delle proposte di modifica presentate (quasi 800) e i tempi strettissimi per l'esame parlamentare (con l'approdo in Aula del testo mercoledì 22 aprile), l'obiettivo del Governo e della maggioranza è di arrivare a votare non più di 150 emendamenti, suddivisi in proporzione per i diversi gruppi parlamentari, attraverso il meccanismo dei "segnalati". 
MSC/Agipro 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password