Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 28/11/2020 alle ore 22:52

Attualità e Politica

13/11/2020 | 09:10

Decreto Ristori Bis, Servizio Studi Senato: ritenute e Iva di novembre sospese anche per sale giochi, scommesse, bingo e casinò

facebook twitter google pinterest
Decreto Ristori Bis Servizio Studi Senato sale giochi scommesse bingo casinò

ROMA - Il Decreto Ristori Bis sospende i «termini dei versamenti che scadono nel mese di novembre 2020» per quei soggetti che «esercitano una serie di attività economiche danneggiate dalle misure previste dal dpcm del 3 novembre 2020», tra cui sale giochi, scommesse, bingo e casinò. Lo evidenziano i tecnici del Servizio Studi del Senato nel dossier che accompagna il provvedimento, assegnato alle Commissioni Bilancio e Finanze. In particolare, «sono sospesi i termini che scadono nel mese di novembre 2020 relativi ai versamenti relativi alle ritenute alla fonte (ritenuta sui redditi di lavoro dipendente e sui redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente) e alle trattenute relative all’addizionale regionale e comunale», oltre che «i versamenti relativi all’IVA». I versamenti sospesi saranno effettuati, «senza applicazione di sanzioni e interessi, in un’unica soluzione entro il 16 marzo 2021 o mediante rateizzazione fino a un massimo di quattro rate mensili di pari importo, con il versamento della prima rata entro il 16 marzo 2021», spiegano i tecnici. La copertura finanziaria è «valutata in 549 milioni di euro per l’anno 2020», in parte "recuperati" grazie ai «margini di risparmio risultati dal minore utilizzo delle risorse stanziate per alcune delle misure introdotte dai provvedimenti approvati fino a settembre», si legge nel dossier. La relazione tecnica del Governo, sottolineano i tecnici del Servizio Studi, precisa che «all'onere di 549 milioni di euro per l'anno 2020 corrisponde un maggior gettito per lo stesso importo nell'anno 2021».

MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password