Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/11/2019 alle ore 19:02

Attualità e Politica

04/11/2019 | 17:50

Decreto fiscale, Sapar: "Momento drammatico, aumento preu mette a rischio la nostra sopravvivenza"

facebook twitter google pinterest
Decreto fiscale Sapar Momento drammatico preu

ROMA - Il Decreto Fiscale è «l'ennesima norma che aggredisce le imprese del settore, che mette seriamente a rischio non solo la permanenza sul mercato delle stesse aziende e dei loro lavoratori, ma l'intero sistema». E' il grido d'allarme lanciato da Domenico Distante, presidente di Sapar, nel corso di un'audizione in Commissione Finanze alla Camera sul Decreto Fiscale. «Stiamo vivendo un momento drammatico: un incremento del preu si traduce in una riduzione dei margini di ricavo lordo ricadente esclusivamente sulle imprese di gestione e sugli esercenti», ha spiegato. «Le imprese di gestione hanno dovuto sostituire tutti i loro beni strumentali due volte in quattro anni, senza mai ammortizzare gli investimenti», ha continuato. 
Distante denuncia «l'ennesimo provvedimento scriteriato che prevede un ulteriore aumento del prelievo erariale sugli apparecchi», che dimostra un «feroce accanimento» sul settore degli apparecchi, che «porterà le aziende alla morte». A questo si aggiungono «le norme regionali e comunali, emanate quasi sempre in contrasto con quanto stabilito in Conferenza Unificata, che limitano l'esercizio dell'attività, imponendo restrizioni agli orari e il famoso - quanto inutile - distanziometro dai luoghi sensibili, che hanno portato in molte Regioni (ad esempio, il Piemonte) alla chiusura di molte aziende, motivo per cui chiediamo da molti anni il riordino delle norme sul settore».
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

giochi notizie slot scommesse agipronews

Giochi, la settimana in un clic

22/11/2019 | 16:55 LUNEDI' 18 NOVEMBRE MS5: meno concessioni ma più costose – Si susseguono gli emendamenti alla manovra riguardanti i giochi. Fra questi, due del M5S a firma di Endrizzi propongono di rendere meno numerose ma più...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password