Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/04/2021 alle ore 20:46

Attualità e Politica

24/02/2021 | 16:25

Dpcm, Sbrollini (Italia Viva): "Riaperture in sicurezza non sono più rinviabili, indennizzi rapidi in base alle perdite di fatturato"

facebook twitter pinterest
Dpcm Sbrollini Italia Viva Riaperture indennizzi fatturato

ROMA - «Abbiamo la necessità di salvaguardare i nostri cittadini certamente prima di tutto dalla crisi sanitaria, ma anche da quella economica. È per questo che sono necessari ristori, o meglio indennizzi rapidi pari alla perdita reale del fatturato». Lo ha detto la senatrice Daniela Sbrollini (Italia Viva), nel corso del dibattito sulle comunicazioni del ministro Speranza sulle misure per il contenimento del Covid-19, in Aula al Senato.
«In sostanza, dobbiamo dare a tutte queste persone delle certezze. L'improvvisazione, gli "stop and go" del passato hanno creato solo paura e incertezza». Serve un «sostegno a chi sta soffrendo di più questa crisi anche dal punto di vista economico e lavorativo», ha spiegato. «Ecco perché bisogna parlare di riaperture in sicurezza di tutti i luoghi della cultura, dello sport, del turismo, del commercio e della ristorazione. Sono settori che alimentano centinaia di migliaia di imprese e di lavoratori, sviluppano un'economia di miliardi di euro e sono essenziali per lo sviluppo sociale ed economico», ha continuato la senatrice. «Ecco perché le riaperture in sicurezza non sono più rinviabili ed è possibile farlo con protocolli e misure anti Covid, ma dobbiamo fare presto».
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password