Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 15/11/2019 alle ore 19:02

Attualità e Politica

08/10/2019 | 13:32

Enada Roma, Pucci (Pres. Astro): “Nelle regioni proibizioniste non cala il numero dei malati, aspettiamo ancora i dati delle Asl”

facebook twitter google pinterest
Enada Roma Pucci Astro

ROMA - «Le leggi regionali che disciplinano i giochi sono nate per combattere la ludopatia. Oggi però possiamo dire che queste leggi sono inapplicate al 98%. Le uniche misure applicate sono orari e distanziometro, completamente inefficaci». Lo afferma Massimiliano Pucci, presidente di Astro, durante la tavola rotonda tenuta questa mattina a Enada Roma. Secondo Pucci «nessuno si è preoccupato davvero se in Regioni come Piemonte ed Emilia Romagna - nelle quali la legge regionale ha provocato la chiusura di molte aziende di gioco - sia calato davvero il numero dei malati. Abbiamo chiesto alle Asl i dati e non li abbiamo avuti, perché non ci sono. Il nostro settore deve smetterla di accettare tutto supinamente, altrimenti non arriveremo alla prossima finanziaria. È un appello da estendere ai concessionari, visto che le convenzioni firmate con lo Stato sono state completamente stravolte. Ormai manca la certezza dell'investimento, e questo in uno Stato di diritto non è tollerabile».
MF/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

giochi agipronews notizie slot scommesse

Giochi, la settimana in un clic

15/11/2019 | 16:00 LUNEDI' 11 NOVEMBRE Giochi – Tra le maggiori entrate extratributarie nella manovra economica, si segnalano quelle relative al rinnovo delle concessioni di giochi per circa 143 milioni di euro nel 2022. È quanto si...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password