Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/10/2021 alle ore 21:05

Attualità e Politica

14/07/2021 | 13:56

Giochi, Cairoli (IGT Lottery): "Vi spiego perché Roma potrà diventare la nuova capitale mondiale delle lotterie"

facebook twitter pinterest
Giochi Cairoli IGT Lottery Più forti con il nuovo assetto aziendale entriamo in una dimensione internazionale

ROMA - Dopo la cessione del brand Lottomatica e di alcune società controllate, la gestione di Gioco del Lotto e Gratta e Vinci è affidata a IGT Lottery. Una nuova realtà italiana che avrà un ruolo di primo piano in un gruppo presente in 80 Paesi. L'obiettivo è portare avanti un divertimento sicuro e responsabile, come racconta il presidente e amministratore delegato Fabio Cairoli in un'intervista a "Panorama". «Per l'Italia, l'elemento di maggiore novità non è la cessione di una parte di attività, bensì l'acquisizione di un profilo decisamente internazionale», dice. IGT Lottery «oltre a mantenere la gestione delle concessioni delle lotterie italiane - II Gioco del Lotto e i Gratta e Vinci - esprime nella nuova organizzazione la guida di tutte le attività del mercato mondiate delle lotterie. Un ruolo che rafforza ulteriormente il peso del nostro Paese in IGT». Cairoli ha spiegato l'idea che ha portato alla vendita del business degli apparecchi, delle scommesse e dei prodotti digitali: «In quest'ultimo anno, il gruppo IGT ha resistito ai profondi impatti che la crisi ha portato con sé e ha saputo costruire un piano credibile e ambizioso da cui ripartire. Il primo passo verso l'evoluzione è stato quello della riorganizzazione aziendale non più per regioni geografiche ma per linee di business - Global gaming e Global lottery - per concentrarci su scala globale sulle nostre attività strategiche».  La cessione di alcuni rami d'azienda «s'inserisce in questa strategia e ci consentirà di rafforzare il nostro modello operativo».

Una sfida che secondo Cairoli la società è pronta ad affrontare: «IGT impiega circa 4.500 persone, ha storia, valori e reputazione consolidati e riconosciuti. È un brand che può solo aggiungere ulteriore forza e credibilità alle attività dì gestione di realtà altrettanto storiche e radicate nella tradizione italiana, come Il Gioco del Lotto e il Gratta e Vinci. La nuova organizzazione e il nuovo ruolo del nostro Paese ci permettono di entrare definitivamente in una dimensione internazionale, con le opportunità e le sfide che questo comporterà per tutti noi». Cairoli fa poi il punto sul mercato italiano: «La sua particolarità risiede nella scelta del modello della gestione dei gioco in concessione e questo ci ha consentito di sviluppare una conoscenza completa e quasi unica che potremo valorizzare ancor meglio che in passato. IGT è da sempre un punto di riferimento per i suoi clienti nello sviluppo delle tecnologie di gestione del gioco, nell'innovazione di prodotto, nell'eccellenza operativa». Si aprono quindi nuove opportunità: «La nuova scala globale abilita una conoscenza ancora migliore del giocatore e delle sue tendenze, una più veloce circolazione delle innovazioni, una dimensione più efficace delle strategie di ricerca e sviluppo, una leva migliore rispetto alle tendenze tecnologiche, un'accelerazione dell'evoluzione digitale, ulteriori opportunità di sviluppo professionale per le nostre persone».

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password