Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 05/12/2022 alle ore 09:25

Attualità e Politica

07/03/2022 | 19:30

Giochi, De Bertoldi (Fratelli d'Italia): "Riforma necessaria per uniformare le regole, servono inoltre soluzioni tecnologiche"

facebook twitter pinterest
Giochi De Bertoldi Fratelli Italia Riforma

ROMA - «La riforma deve uniformare le regole, spero che ci sia l'occasione di arrivarci già in questa legislatura». Lo ha detto Andrea De Bertoldi, senatore di Fratelli d'Italia e segretario della Commissione parlamentare di inchiesta sul gioco illegale e sulle disfunzioni del gioco pubblico, nel corso del webinar "Il gioco pubblico alla sfida dell’innovazione" curato dal team dell’Istituto per la Competitività (I­Com) e promosso insieme a IGT.
«Bisogna formare l’operatore del gioco, che è l’unico davvero in grado di controllare e limitare gli accessi patologici del fenomeno. Servono inoltre soluzioni tecnologiche che consentano di ridurre le puntate e le possibilità di mega vincite, favorendo così la propensione all’intrattenimento. Occorre perciò un registro nazionale degli operatori e una banca dati in collegamento con le Asl e il Sert per poter segnalare ed aiutare i giocatori problematici. Occorre creare le condizioni affinché gli imprenditori del gioco diventino i primi controllori della regolarità del fenomeno».
«Non si può più andare oltre: bisogna mettere un punto fermo sulla normativa che riguarda il settore, soprattutto adesso che la pandemia ha accelerato la transizione verso il digitale,
ha aggiunto Roberta Toffanin (Forza Italia). Per Paolo Lattanzio (PD) «potenziare la capacità degli operatori di gioco di fare segnalazioni delle operazioni sospette è fondamentale» e «demonizzare il gioco legale significa indebolire la lotta al riciclaggio in Italia», ha aggiunto, spiegando che «a battaglia contro il gioco illegale non va fatta solo nei confini italiani: al fenomeno globale abbiamo la necessità di rispondere con proposte e interventi».
MSC/Agipro

Foto Credits Paul Hermans CC BY-SA 3.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password