Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/11/2019 alle ore 15:26

Attualità e Politica

23/10/2019 | 11:30

Giochi, De Donno (procuratore Brindisi): "Distanziometro incide su sistema imprenditoriale e danneggia occupazione"

facebook twitter google pinterest
Giochi De Donno

ROMA - «Una visione troppo restrittiva del distanziometro potrebbe determinare l'espulsione degli esercizi dove si offre il gioco lecito dal territorio, che va ad incidere su un sistema concessorio che è un sistema imprenditoriale come tutti gli altri». Lo ha detto Antonio De Donno, Procuratore Capo della Repubblica di Brindisi e Presidente dell’Osservatorio permanente su Gioco, Legalità e Patologie dell’Eurispes, nel corso della presentazione della ricerca “Gioco pubblico e dipendenze nel Lazio”. «E' chiaro che vi sarebbero, di conseguenza, anche delle ricadute negative in termini occupazionali che superano le 10mila unità. La riduzione dei volumi di gioco lecito inoltre presenta un rischio: potrebbero aumentare progressivamente quelli del gioco illegale, sempre più diffuso».
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password