Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/11/2022 alle ore 20:50

Attualità e Politica

24/11/2022 | 15:59

Giochi nel Lazio, modificata legge regionale: "non più" di una giocata ogni 30 secondi per gli apparecchi

facebook twitter pinterest
Giochi Lazio legge regionale giocata apparecchi

ROMA - Via libera del Consiglio regionale del Lazio al collegato alla legge di stabilità 2022, che prevede anche una modifica alla norma sul contrasto al gioco patologico approvata solo pochi mesi fa. Secondo quanto si legge sul Bollettino Regionale, per gli apparecchi da intrattenimento è prevista la riduzione della frequenza delle singole giocate a "non più" di una giocata ogni trenta secondi.
La legge approvata lo scorso agosto elimina la retroattività del distanziometro dai luoghi sensibili per gli apparecchi da gioco per le sale esistenti e introducendolo per le sale di nuova apertura. Entrambe però dovranno rispettare nuove regole, come fasce orarie che dovranno essere stabilite dai Comuni, il divieto di fumo e di alcol, l'adeguamento degli spazi e la riduzione dei tempi di gioco. Proprio la norma sull’obbligo di interruzione del gioco ogni trenta minuti e di riduzione della frequenza delle giocate ad una ogni trenta secondi è stata segnalata al Mef dall'Agenzia delle dogane e dei monopoli. "Trattandosi di regole che vanno ad incidere sul funzionamento degli apparecchi, a giudizio di Adm si sarebbe verificata una violazione della normativa comunitaria in materia di regole tecniche e comunque la Regione Lazio avrebbe scavalcato le competenze regolatorie dell’Agenzia". Inoltre "anche se le suddette regole dovessero essere interpretate come ad esclusivo carico degli esercenti (senza necessità di riprogrammazione degli apparecchi)" secondo Adm risulterebbero comunque "di difficile applicazione".
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password