Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 28/01/2023 alle ore 20:55

Attualità e Politica

13/12/2022 | 11:02

Giochi, Minenna (Dg Adm): "Italia vanta uno dei sistemi più avanzati d'Europa"

facebook twitter pinterest
Giochi Minenna Dg Adm Italia europa

ROMA - In materia di regolamentazione del gioco, "l'Italia può vantare uno dei sistemi più avanzati in Europa e forse anche oltre". Lo ha detto il direttore generale dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Marcello Minenna, nel corso della presentazione del G20 Policy Monitor nell’Aula del Palazzo dei Gruppi Parlamentari di Montecitorio.
"Questo settore per anni è stato 'proibito', non regolato dallo Stato", ricorda. In Europa esistono "due modelli: un unico soggetto che si occupa di tutte le attività e un altro modello in cui il controllo è separato dalla riscossione. L'Italia rientra nel modello dell'amministrazione unica, altri Paesi invece hanno una regolamentazione differente. Non tutti hanno affidato all'amministrazione doganale questa funzione, ci sono altri esempi in cui si è pensato di portare l'accisa non armonizzata in un ente ad hoc: questo è il caso più comune, probabilmente più legato a come, nel tempo, questo settore è stato disciplinato", spiega.
Dal punto di vista della tassazione, esiste un modello italo-francese con fiscalità mista, 'figlia' del regime concessorio, che tassa sia la vincita che il gestore. La gran parte dei Paesi hanno scelto un regime di accisa non armonizzata, poi esistono anche alcune soluzioni differenti - molto sporadiche - con una tassazione con modalità di imposta indiretta", ricorda. "Questo spiega anche la differente attribuzione di competenze" per l'amministrazione, conclude. "Discutere di governance vuol dire anche discutere di quale modello fiscale si vuole dare a questo settore".
MSC/Agipro

Dimensione Sociale, Minenna (Dg Adm): "Nel primo anno raccolti oltre 350mila euro, entro metà gennaio nuovo bando"

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password