Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 14/04/2021 alle ore 19:41

Attualità e Politica

19/02/2021 | 16:59

Giochi, De Bertoldi (Fratelli d'Italia): "Operatori legali discriminati dalle banche, affronteremo il tema in Commissione d'inchiesta"

facebook twitter pinterest
Giochi banche De Bertoldi Fratelli dItalia

ROMA - «Investirò la Commissione d'inchiesta sul sistema bancario e finanziario per gli assurdi atteggiamenti di rigidità finanziaria, che hanno portato finanche alla chiusura forzata immotivata dei conti correnti o al rifiuto di nuove aperture, particolarmente letali in questo periodo di crisi, verso le Pmi del gioco legale». Lo ha detto il senatore Andrea De Bertoldi (Fratelli d'Italia), il giorno dopo la manifestazione organizzata a Roma dall'Ati per chiedere la riapertura della case da gioco legali. «La chiusura delle sale da gioco legali decisa mesi fa dal governo Conte rischia di essere un favore fatto alla criminalità che lucra sul gioco d'azzardo. Lo stop imposto a uno dei settori più colpiti dalle misure anti covid ad oggi ha determinato perdite per l'erario pari a circa 5 miliardi, con 150.000 addetti ridotti alla fame, mentre continuano a impennarsi i guadagni del gioco illegale», ha spiegato. «Gli operatori del comparto devono poter tornare a lavorare».
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password