Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/07/2024 alle ore 20:31

Attualità e Politica

31/05/2024 | 12:41

Giochi e decreto Dignità, Tar Lazio respinge domanda cautelare di Twitter contro multa di Agcom da 1,3 milioni di euro

facebook twitter pinterest
Giochi e decreto Dignità Tar Lazio respinge domanda cautelare di Twitter contro multa di Agcom da 1 3 milioni di euro

ROMA – Il Tar Lazio ha confermato una multa da 1,35 milioni di euro inflitta da Agcom a Twitter per violazione del decreto Dignità. Il tribunale regionale ha infatti respinto il ricorso del social network ora denominato “X”, sanzionato per non aver rispettato sulla propria piattaforma il divieto di pubblicità a giochi e scommesse introdotto nel 2018. In particolare, un content creator avrebbe postato sulla piattaforma contenuti in violazione con il decreto Dignità, violazione la cui responsabilità è stata attribuita da Agcom a Twitter.

LA DECISIONE – La ricorrente sosteneva che l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni pretendesse che Twitter sorvegliasse attivamente i contenuti pubblicati sulla propria piattaforma. I giudici hanno spiegato, citando una sentenza del Consiglio di Stato, che “gli intermediari di dimensioni mondiali che pubblicano giornalmente un massivo quantitativo di annunci pubblicitari sono tenuti a dotarsi di adeguati sistemi organizzativi, anche di tipo automatizzato e con ricorso a strumenti di intelligenza artificiale, per impedire agli inserzionisti di pubblicare annunci pubblicitari in violazione”. Per questo il Tar ha respinto la domanda presentata da Twitter, confermando in fase cautelare la sanzione da 1,35 milioni di euro.

GM/Agipro

Foto credits wp paarz/Flickr CC BY-SA 2.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password