Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/06/2024 alle ore 21:10

Attualità e Politica

06/06/2024 | 12:17

Limiti orari sospesi dal Tar a San Lazzaro di Savena (BO), gli operatori: “Operazione di propaganda, danni per imprese e lavoratori del settore”

facebook twitter pinterest
Limiti orari sospesi dal Tar a San Lazzaro di Savena (BO) gli operatori: “Operazione di propaganda danni per imprese e lavoratori del settore”

ROMA - “Il problema della dipendenza da gioco è talmente serio da non poter essere svilito con interventi spot, utili soltanto ad operazioni di propaganda politica a scapito delle piccole e medie imprese, e dei rispettivi lavoratori”. E’ quanto evidenzia in un comunicato l’associazione degli operatori del gioco lecito, As.Tro, commentando la decisione del Tar Emilia che questa mattina ha sospeso l’ordinanza del sindaco di San Lazzaro di Savena (Bologna). Il provvedimento consentiva un’ora giornaliera di gioco mediante le slot machine collocate negli esercizi generalisti ubicati ad una distanza inferiore a 500 metri dai luoghi sensibili. Secondo l’associazione, chi crede che la ludopatia possa essere combattuta riportando il gioco nella clandestinità, “dovrebbe assumersi la responsabilità di sollecitare le forze politiche di appartenenza, presenti in Parlamento, affinché si facciano portatrici di una proposta di legge per l’abolizione del gioco legale. Si tratterebbe di una legittima e trasparente assunzione di responsabilità, più coerente rispetto alla strategia surrettizia che mira allo smantellamento del sistema del gioco pubblico legale attraverso il sabotaggio delle imprese che, per conto dello Stato, ne esercitano l’offerta”.

NT/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password