Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 14/06/2021 alle ore 15:55

Attualità e Politica

21/01/2021 | 15:28

I DIMENTICATI DAL GOVERNO

Manifestazione "rosa" a Roma, le lavoratrici del gioco: "Abbiamo diritto al lavoro, il Governo ci prenda in considerazione"

facebook twitter pinterest
Manifestazione rosa a Roma le lavoratrici del gioco: Abbiamo diritto al lavoro il Governo ci prenda in considerazione

ROMA - Invocano il diritto al lavoro dopo oltre sei mesi di chiusura, peggiorati dalla totale incertezza del futuro. Le lavoratrici del gioco legale tornano in piazza a Montecitorio, per chiedere ancora a Governo e parlamento "di prendere in considerazione la nostra crisi". Un centinaio di donne provenienti da tutta Italia ribadiscono l'assoluta necessità di tornare a lavorare. Il settore, ripetono, "è ingiustamente penalizzato" e la cassa integrazione "comunque insufficiente" non viene ancora ricevuta dalla maggior parte dei dipendenti delle sale. Inoltre, "lo  Stato  ha istituito nel primo lockdown un prestito a tasso zero per tutte le aziende, tranne che per quelle del nostro settore, e nello stesso tempo le banche iniziano a chiuderci i conti correnti giustificandosi dietro a un 'codice etico' con il quale le aziende del comparto sono state escluse anche dai contributi a fondo perduto regionali". L'appello rivolto al Governo è quello di "prendere in considerazione la nostra disperazione, quella di non avere un posto di lavoro".


LL/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password