Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/05/2018 alle ore 20:33

Attualità e Politica

09/11/2017 | 16:31

Napoli, oggi in vigore la nuova ordinanza sui limiti orari, ma la partenza slitta a lunedì prossimo

facebook twitter google pinterest
Napoli giochi De Magistris ordinanza orari slot

ROMA - Entra in vigore oggi l’ordinanza del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, che rimodula i limiti orari per le sale giochi. Nel provvedimento pubblicato due settimane fa sull’albo pretorio comunale sono previste due fasce di apertura tra le quali gli esercenti possono alternativamente optare. I titolari delle sale da gioco che sceglieranno i nuovi orari dovranno sottoscrivere una convenzione con il Comune e avranno alcuni obblighi: tra questi, la partecipazione a seminari formativi e la rinuncia a ogni ricorso contro l’Amministrazione. Chi non firmerà la convezione, dovrà continuare a osservare i vecchi orari. Partenza oggi, si diceva, ma è una partenza teorica: la piena operatività della nuova ordinanza è prevista entro lunedì 13 novembre. Al momento, a causa di problemi tecnici sul sito istituzionale del Comune, non è ancora disponibile il documento di adesione alla convenzione che dovrà essere firmato dagli esercenti.

Nel dettaglio, la nuova ordinanza divide gli orari di apertura in fascia A e fascia B, ognuna delle quali si differenzia ulteriormente in periodi scolastici e non scolastici. La fascia oraria A nei periodi non scolastici (dal 16 giugno al 14 settembre) andrà dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 22, tutti i giorni, festivi compresi e nei periodi scolastici (dal 15 settembre al 15 giugno) dalle 10 alle 13.30 e dalle 17.30 alle 22, tutti i giorni, festivi compresi. Invece, la fascia oraria B nei periodi non scolastici andrà dalle 10 alle 13 e dalle 19 alle 24 e nei periodi scolastici dalle 10 alle 12 e dalle 18 alle 24. Attualmente il regolamento del Comune di Napoli in materia di giochi prevede l’apertura delle sale dalle 9 alle 12 e dalle 18 alle 23.

La nuova disciplina è riservata alle sale da gioco i cui titolari «si rendono spontaneamente e volontariamente disponibili a realizzare azioni specifiche per rafforzare il Programma dell’Amministrazione comunale per aumentare la consapevolezza circa i rischi connessi al gioco patologico». Tra i punti salienti, la rinuncia al «contenzioso eventualmente instaurato contro l’Amministrazione comunale» relativo al regolamento con i limiti orari approvato a fine 2015, e l’astensione «da contenziosi, anche risarcitori, comunque connessi» a quel provvedimento. La sottoscrizione della convenzione, infine, non inciderà sull’orario di funzionamento degli apparecchi collocati negli esercizi pubblici, già fissato dalle 9 alle 12 e dalle 18 alle 20. La piena operatività della nuova ordinanza è prevista per lunedì 13 novembre. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password