Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/07/2021 alle ore 16:00

Attualità e Politica

12/03/2021 | 08:19

Operazione "All In" a Palermo, Guardia di Finanza sequestra beni per 5 milioni di euro

facebook twitter pinterest
Operazione All In Guardia Finanza sequestro beni

ROMA - Una lussuosa villa a Favignana e beni per 5 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza del comando provinciale di Palermo a quattro persone accusate di aver favorito il controllo di Cosa nostra nel settore del gioco e delle scommesse e indagate, a vario titolo, per associazione mafiosa, concorso esterno nell'associazione mafiosa e trasferimento fraudolento di valori aggravato dalla finalità di aver favorito il clan. Oltre alla villa, sono state sequestrate imprese e quote di capitale di 10 società tra Roma, Salerno e Palermo - tra le quali un ristorante nel capoluogo siciliano - oltre a auto e moto. I sequestri patrimoniali costituiscono il completamento dell'operazione denominata "All In" con la quale il Gico del nucleo di polizia economico-finanziaria di Palermo accertò l'infiltrazione di Cosa nostra nel settore economico della gestione dei giochi e delle scommesse sportive. Secondo le indagini, l'organizzazione criminale aveva acquisito la disponibilità di un numero sempre maggiore di licenze e concessioni per l'esercizio della raccolta delle scommesse, fino alla creazione di un "impero economico" costituito da imprese, giunte nel tempo a gestire volumi di gioco per circa 100 milioni di euro, formalmente intestate a prestanome.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Giochi Snaitech Sbc Digital Italia

Giochi, Snaitech a Sbc Digital Italia

26/07/2021 | 15:45 ROMA - Si apre mercoledì 28 luglio "SBC Digital Italia", la due giorni di eventi dedicati all’industria del gaming in Italia, un paese che ospita le aziende tra le più innovative dello scenario internazionale.  Snaitech...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password