Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/04/2021 alle ore 10:33

Attualità e Politica

12/03/2021 | 08:19

Operazione "All In" a Palermo, Guardia di Finanza sequestra beni per 5 milioni di euro

facebook twitter pinterest
Operazione All In Guardia Finanza sequestro beni

ROMA - Una lussuosa villa a Favignana e beni per 5 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza del comando provinciale di Palermo a quattro persone accusate di aver favorito il controllo di Cosa nostra nel settore del gioco e delle scommesse e indagate, a vario titolo, per associazione mafiosa, concorso esterno nell'associazione mafiosa e trasferimento fraudolento di valori aggravato dalla finalità di aver favorito il clan. Oltre alla villa, sono state sequestrate imprese e quote di capitale di 10 società tra Roma, Salerno e Palermo - tra le quali un ristorante nel capoluogo siciliano - oltre a auto e moto. I sequestri patrimoniali costituiscono il completamento dell'operazione denominata "All In" con la quale il Gico del nucleo di polizia economico-finanziaria di Palermo accertò l'infiltrazione di Cosa nostra nel settore economico della gestione dei giochi e delle scommesse sportive. Secondo le indagini, l'organizzazione criminale aveva acquisito la disponibilità di un numero sempre maggiore di licenze e concessioni per l'esercizio della raccolta delle scommesse, fino alla creazione di un "impero economico" costituito da imprese, giunte nel tempo a gestire volumi di gioco per circa 100 milioni di euro, formalmente intestate a prestanome.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password