Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 06/12/2021 alle ore 18:11

Attualità e Politica

18/11/2021 | 15:16

Operazione "Game Over II", Laricchia (questore Palermo): "Giro d'affari di 14 milioni al mese con le scommesse illegali"

facebook twitter pinterest
Operazione Game Over II Laricchia questore Palermo Giro d'affari di 14 milioni al mese con le scommesse illegali

ROMA -  «La gestione delle scommesse on line è molto proficua dal punto di vista criminale perché sono scommesse illecite attraverso utilizzo di piattaforme estere, in questa indagine si tratta di Malta. Cosa nostra, con due famiglie importanti quella della Noce e quella di Passo di Rigano, si è inserita in questo business, organizzato da altri, che portava profitto alle famiglie mafiose e utilizzando la forza di intimidazione data da cosa nostra». Lo ha detto il questore di Palermo, Leopoldo Laricchia, illustrando alla stampa l'operazione "Game Over II", condotta dalla Squadra Mobile e coordinata dalla Procura di Palermo: 12 gli indagati di cui 5 condotti in carcere, 2 ai domiciliari e 5 con divieto di dimora a Palermo. L'affare delle scommesse è risultato molto remunerativo per le cosche. «Riteniamo che il giro di affari sia intorno ai 14 milioni al mese, tra tutte le agenzie, di cui il 15% rimaneva agli organizzatori e un 45% che resta alle agenzie per pagare le scommesse (vinte o perse) - - ha proseguito il questore - Naturalmente venivano anche pagati gli agenti che andavano a fare queste operazioni che avvenivano con pagamento in contanti. Questi proventi consentivano da un lato il riciclaggio di altre entrate illecite, dall'altro gli organizzatori comprato altri beni», tra cui un'azienda agricola.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password