Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 15/10/2018 alle ore 12:43

Attualità e Politica

21/11/2017 | 18:55

Slot in Piemonte, Pucci (Pres. Astro): “Legge inapplicabile, a Pinerolo mappatura realizzata con Google maps”

facebook twitter google pinterest
SLOT PIEMONTE PUCCI ASTRO

ROMA - “La discussione in Consiglio regionale conferma in pieno quanto abbiamo già scritto a 1200 comuni e 8 prefetti piemontesi: manca un piano attuativo nella legge regionale e, da parte dei Comuni, non c’è una mappatura dei luoghi sensibili e dei pubblici esercizi soggetti al distanziometro. Sono concetti ribaditi dai consiglieri di maggioranza e opposizione durante il dibattito in regione. Si vuole applicare una legge senza seguire le corrette procedure: agli operatori viene richiesto di rispettare una norma inapplicabile. Un Comune rilevante come Pinerolo – come emerge da una comunicazione che abbiamo ricevuto in questi giorni - ha realizzato la mappatura con Google Maps, quando la stessa applicazione evidenzia in maniera chiara di non poter garantire l’esattezza delle distanze indicate. Il settore del gioco è stato pesantemente discriminato in questi ultimi anni, però almeno la legge sia rispettata come avviene in ogni paese normale. Questo lavoro non lo abbiamo inventato noi, è stato autorizzato da una legge approvata dallo Stato”. E’ quanto ha dichiarato ad Agipronews Massimiliano Pucci, Presidente di Astro, commentando il dibattito in corso al Consiglio regionale del Piemonte sull’applicazione della legge contro il gioco d’azzardo.

 
NT/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Scommesse illegali Enna multa

Scommesse illegali in provincia di Enna, multa da 50mila euro

15/10/2018 | 09:10 ROMA - Non aveva alcuna autorizzazione, ma accettava scommesse utilizzando un bookmaker estero che però non poteva operare in Italia: il gestore di una sala di Aidone, in provincia di Enna, è stato denunciato e nei suoi...

Giochi Umbria No Slot sindaci

Giochi, Umbria: consegnato il marchio No Slot ai sindaci

13/10/2018 | 17:00 ROMA - L’assessore regionale alla Salute, Luca Barberini, ha consegnato il marchio “Umbria No Slot” ai sindaci dei Comuni umbri che avranno il compito di assegnarlo ai locali in possesso dei requisiti previsti dalla...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password