Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/07/2024 alle ore 15:15

Attualità e Politica

28/06/2023 | 11:03

Sale e-sports aperte ancora un anno, Adm proroga nuova regolamentazione al 1° luglio 2024

facebook twitter pinterest
Sale esports Adm proroga

ROMA – Anche le sale Lan (Local Area Network), in cui si giocano e-sports come Fifa, Fortnite e Call of Duty attraverso console e postazioni, potranno usufruire della proroga tecnica fino al 30 giugno 2024 decisa dall’Agenzia delle Dogane e Monopoli. L’entrata in vigore delle nuove norme sugli apparecchi da gioco senza vincita in denaro che sono utilizzati nell'ambito delle attività di spettacolo viaggiante - categoria in cui, al momento, in mancanza di una disciplina specifica, sembrano rientrare le sale Lan - slitta di un anno per "evitare agli operatori incombenze amministrative e oneri finanziari non ripetibili": è quanto prevede una determinazione firmata dal direttore dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Roberto Alesse. In particolare, il divieto di installazione per gli apparecchi di questa tipologia slitta al 1° luglio 2024: da quel momento potranno essere installati solo gli apparecchi provvisti di un nulla osta per la messa di esercizio rilasciato secondo le norme vigenti e del relativo dispositivo di identificazione elettronica. I soggetti ai quali sono stati rilasciati i nulla osta con norme previgenti possono presentare, entro il 30 giugno 2024, un’apposita richiesta ad Adm per il rilascio di un nuovo titolo autorizzatorio per la messa in esercizio.
Le licenze per “spettacolo viaggiante” sono rilasciate dal Comune di appartenenza e non dal regolatore del gioco (Adm). Rimane tuttavia in vigore l’obbligatorietà di sottoporre a verifica tecnica di conformità tali apparecchi entro il 31 dicembre 2024, con successivo rilascio di certificazione. La soluzione temporanea individuata dal Dg Roberto Alesse permetterà alle sale Lan – al centro di un lungo contenzioso a suon di multe e ricorsi con l’amministrazione - di esercitare l’attività per i prossimi dodici mesi, in attesa di una omologazione all’interno delle normative dell’Adm o di un intervento normativo, finalizzato alla entrata in vigore di un’apposita disciplina dedicata.

NT/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password