Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/05/2018 alle ore 19:02

Attualità e Politica

20/11/2017 | 12:33

Scommesse abusive, Gdf Catania: “Doppio canale di raccolta, strategia frequente sul territorio”

facebook twitter google pinterest
Scommesse Gdf Catania

ROMA - “Oggi basta avere un locale, computer e una stampante per offrire del gioco illegale, non solo con punti collegati a operatori non autorizzati, ma sono sempre più frequenti i casi di esercizi che sfruttano un doppio canale di raccolta: magari hanno l’insegna di un operatore autorizzato per cui offrono ricariche di gioco online, allo stesso tempo propongono gioco su piattaforme internazionali e fuori controllo”. E’ quanto spiegano ad Agipronews dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania, fornendo maggiori dettagli sull’operazione che sabato scorso ha portato al sequestro di 13 centri scommesse irregolari.

Nelle operazioni di controllo “il sistema concessorio - dicono ancora - resta comunque un discrimine, uno strumento per individuare in modo più rapido l’illegalità e per arginare questi fenomeni”, mentre il collegamento a piattaforme internazionali rende più complicato risalire “al volume di gioco e all’evasione generata - dicono ancora - in questo caso avviamo un procedimento induttivo per stimare le somme anche con la collaborazione dei Monopoli di Stato”.

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

curcio sapar giochi

Giochi, Raffaele Curcio confermato alla guida della Sapar

24/05/2018 | 18:20 ROMA - Si sono svolte ieri e oggi, a Rimini, le elezioni per il rinnovo delle cariche sociali dell’Associazione Nazionale Sapar: Raffaele Curcio - si legge in una nota - è stato confermato alla presidenza nazionale, mentre...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password