Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/11/2017 alle ore 10:02

Attualità e Politica

19/06/2017 | 10:46

Scommesse, cessione della rete: in Gazzetta Ufficiale Ue altre tre ordinanze post sentenza Laezza

facebook twitter google pinterest
Scommesse curte gazzetta ue Laezza

ROMA - La Corte di Giustizia Europea, con ordinanza dello scorso 4 aprile, ha rinviato al Tribunale di Salerno i ricorsi di tre titolari di centri collegati con operatori esteri: è quanto si legge in Gazzetta Ufficiale Ue. I provvedimenti estendono ai tre casi gli effetti della sentenza Laezza, con cui si ribadisce l’illegittimità della norma italiana, poi abrogata dal Governo, che prevede la cessione della rete al termine delle concessioni per le scommesse.

La sentenza Laezza ha stabilito che non è conforme ai principi comunitari una norma che impone al concessionario di cedere a titolo non oneroso - alla scadenza della concessione - l’uso dei beni materiali e immateriali di proprietà che costituiscono la rete di gestione e raccolta del gioco, mentre è legittima la previsione di concessioni con una durata inferiore a quelle rilasciate in passato, per consentire un allineamento temporale. Le ordinanze applicano anche a questi altri casi la decisione della Corte, affidando la verifica dei singoli casi ai giudici italiani che avevano inviato la questione in Lussemburgo.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password