Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 15/12/2019 alle ore 10:00

Attualità e Politica

13/11/2019 | 11:54

Slot, Cassazione conferma sanzione per bar di Genova: “Esercente obbligato a controllare collegamento apparecchi”

facebook twitter google pinterest
Slot Cassazione conferma sanzione per bar di Genova: “Esercente obbligato a controllare collegamento apparecchi”

ROMA - Concedendo al gestore o installatore lo spazio per l'utilizzo degli apparecchi da intrattenimento nel proprio locale, l'esercente "è gravato di un obbligo di verifica della sussistenza del nulla osta (che deve essere evidenziato sul congegno medesimo) e di controllo del suo utilizzo lecito, cioè in connessione continua alla rete telematica gestita dal soggetto concessionario". E' quanto ha stabilito la Quinta sezione civile della Corte di Cassazione sul caso sollevato da un esercente di Genova, che aveva presentato ricorso contro l'avviso di accertamento dell'Agenzia delle Dogane dei Monopoli e la decisione della Commissione tributaria regionale della Liguria che aveva già respinto un primo ricorso. Nel bar erano presenti tre apparecchi da intrattenimento privi di nulla osta di esercizio e non collegati con la rete telematica dell'Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato. I giudici della Corte di Cassazione, nel respingere completamente il ricorso, hanno anche evidenziato che "la responsabilità solidale gravante sul soggetto gestore dei locali non è collegata alla diretta capacità reddituale derivante dalla gestione degli apparecchi, bensì alla violazione dell'obbligo di controllo e vigilanza" e che "la responsabilità solidale per i debiti per il PREU e le connesse sanzioni non è che una conseguenza del principio generale della responsabilità a carico di altri soggetti a titolo diretto". 

SA/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Scommesse illegali Enna

Scommesse illegali a Enna, denunciato il titolare di una sala

14/12/2019 | 17:01 ROMA - Blitz degli agenti del commissariato di Piazza Armerina (EN), con l’ausilio del personale dell’Agenzia dei Monopoli e delle Dogane, in una sala scommesse senza licenza. Sul posto sono stati trovati diversi scontrini...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password