Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 11/08/2020 alle ore 14:30

Attualità e Politica

15/01/2020 | 10:55

Slot e Vlt in Emilia-Romagna, Cgia di Mestre: legge regionale mette a rischio 3700 posti di lavoro e 500 milioni di gettito

facebook twitter google pinterest
Slot Vlt Emilia Romagna Cgia Mestre legge regionale

BOLOGNA - La piena applicazione della legge regionale sui giochi, unita ai continui aumenti di tassazione, genererà una situazione drammatica per il settore del gioco lecito in Emilia-Romagna: la perdita dei posti di lavoro è stimabile in 3700 unità, sui 5200 attualmente occupati nel gaming. Quanto al gettito fiscale, il taglio dovrebbe aggirarsi sui 502 milioni annui, dei quali 445 del Preu, 24 di canone concessorio e 34 delle altre imposte derivanti dal settore. E' quanto emerge dal primo report condotto dalla CGIA Mestre sul gioco lecito in Emilia-Romagna, realizzato su incarico di As.Tro e illustrato, oggi a Bologna, dai ricercatori Daniele Nicolai e Andrea Vavolo. In particolare, l'analisi della Cgia si concentra sul comparto Slot machine (Awp) e Videolotteries (VLT), cioè quello degli apparecchi di gioco, il più colpito dalla legge regionale, che non solo impedisce nuove aperture a meno di 500 metri da una lunga serie di luoghi sensibili (scuole, luoghi di culto, impianti sportivi), ma assoggetta alla stessa disciplina anche le attività già esistenti, provocandone di fatto la chiusura. L'analisi della Cgia, realizzata combinando diverse informazioni tratte da fonti ufficiali e da una rilevazione sulla categoria, parte da una stima degli occupati nel settore, messi a forte rischio dalla normativa vigente. 
MF/Agipro

Slot e Vlt in Emilia-Romagna, Cgia di Mestre: oltre 5200 occupati nel settore degli apparecchi da gioco

Slot e Vlt in Emilia-Romagna, Cgia di Mestre: dagli apparecchi entrate per 537 milioni all'anno, più di Tari e addizionale Irpef

Slot e Vlt in Emilia-Romagna, Cgia di Mestre: senza il gettito degli apparecchi, ogni famiglia della Regione dovrebbe versare ogni anno 266 euro in più di tasse

Slot e Vlt in Emilia-Romagna, Cgia di Mestre: a Bologna il 98% delle attività di gioco off-limits, situazione simile negli altri comuni

Emilia-Romagna, la legge sui giochi: un lungo percorso tra modifiche, scadenze e proroghe

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password