Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 15/12/2018 alle ore 20:48

Attualità e Politica

26/10/2017 | 10:54

Snaitech: con “Bimbi in ufficio” arriva la magia di Halloween

facebook twitter google pinterest
Snaitech Bimbi in ufficio Halloween

ROMA - SNAITECH festeggia Halloween. Dolcetti e scherzetti arriveranno nelle sedi di Milano, Roma e Porcari venerdì 27 ottobre, nella giornata di “Bimbi in ufficio”, l'iniziativa promossa dal Corriere della Sera, in collaborazione con la Stampa, e pensata per far conoscere ai piccoli il luogo “misterioso” in cui i genitori passano buona parte della giornata.
“Bimbi in ufficio” è ormai una tradizione in casa SNAITECH: quest’anno gli uffici si riempiranno di piccoli vampiri e fantasmi, scheletri e streghe, che faranno il loro ingresso con l’allegra e inconfondibile formula “dolcetto o scherzetto?”. Grazie al consueto e prezioso supporto della Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus, i bambini saranno impegnati in varie attività, spettacoli di magia, truccabimbi, racconti di storie, laboratori creativi tra cui quello di cucina, per la preparazione di biscotti a tema “Notte di Ogni Santi” (zucche, fantasmini, ecc.).
«Con “Bimbi in ufficio” abbiamo un legame ormai solidissimo - spiega Fabio Schiavolin, AD SNAITECH – e ogni anno apriamo le porte a questa allegra e piacevolissima “invasione”. L'azienda cerca di essere molto attenta alle condizioni e allo sviluppo delle giovani generazioni, come dimostrano la lunga collaborazione con la Fondazione Rava e l'adesione ai suoi progetti che riguardano bambini meno fortunati. Crediamo di avere un ruolo importante e cruciale nei confronti della comunità, una responsabilità sociale che va sempre espletata, soprattutto quando riguarda i bambini in difficoltà».
Sempre più consolidato il legame tra iZilove Foundation, l'organismo di SNAITECH che si occupa di good causes, e la Fondazione Rava. La loro azione congiunta ha reso possibile il sostegno di alcuni bambini ospitati nelle case famiglia di Milano, Roma e Porcari, ai quali vengono assicurate attività extrascolastiche, iniziative ricreative e formative e terapie individuali.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password