Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/08/2018 alle ore 10:00

Attualità e Politica

01/12/2017 | 15:02

Ughi (Obiettivo 2016): “Servono regole certe, il Governo è stato incapace di portare a termine il riordino”

facebook twitter google pinterest
Ughi Obiettivo 2016

ROMA – “Questo Governo non è stato in grado di mettere ordine nel settore giochi, non l’ha voluto o potuto fare, figuriamoci se lo farà a fine mandato. Mi auguro che qualcosa di più faccia il prossimo esecutivo”. E’ quanto ha detto Maurizio Ughi, amministratore unico di Obiettivo 2016, intervenuto nel corso di un convegno sul gioco che si è svolto questa mattina all’Università di Salerno. “E’ mancata una linea nella gestione del gioco pubblico, mentre allo stesso tempo si è accentuata una visione negativa – ha detto ancora Ughi – non si è riusciti a sintetizzare e affrontare le diverse problematiche, addirittura ci troviamo di fronte a provvedimenti in contrasto tra di loro”. Secondo Ughi “il settore è stato abbandonato, nonostante sia produttivo e operi in piena legalità. Servono regole certe. Solo così si rispettano le aziende dei concessionari e dei gestori, i dipendenti e i clienti di chi alza la serranda ogni mattina”.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password