Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 28/10/2020 alle ore 21:25

Attualità e Politica

10/03/2020 | 18:26

Coronavirus, sindacati ADM: "Chiarire misure di emergenza per tutelare i lavoratori"

facebook twitter google pinterest
adm sindacati coronavirus

ROMA - Chiarire in maniera dettagliata, nell'ambito dell'emergenza coronavirus, «quali attività siano da considerare “inderogabili” e riconducibili alle “comprovate esigenze lavorative” per le quali il lavoratore è autorizzato agli spostamenti sul territorio». È la richiesta avanzata da CGIL Funzione Pubblica, Cisl FP, Uilp, Confsal Unsa al direttore dell'Agenzia Dogane e Monopoli, Marcello Minenna. Per le sigle sindacali sono necessarie direttive univoche in modo da permettere ai lavoratori non gravati da esigenze inderogabili di «essere assegnati a prestazioni in smart working» o forme analoghe di prestazioni. La nota fa inoltre presente che «in molte realtà territoriali non risultano essere state convocate le Organizzazioni sindacali per affrontare nello specifico le esigenze dei singoli Uffici e per delineare nuove forme di “flessibilità di orario”». «I provvedimenti del Governo, dettati da una reale e diffusa situazione di pericolo, hanno generato nei lavoratori grande allarme e preoccupazione per la garanzia del loro diritto, costituzionalmente garantito, alla salute che va preservato con ogni adeguata misura», si legge ancora. Per questo, i sindacati auspicano il «puntuale e tempestivo» intervento del direttore. LL/Agipr

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password