Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 29/03/2020 alle ore 10:13

Attualità e Politica

23/01/2020 | 10:24

Distanziometro a Bologna, Aitini (ass. Sicurezza): "Entro due anni un centro storico slot free"

facebook twitter google pinterest
aitini bologna slot

ROMA - «A oggi abbiamo chiuso dieci sale in vari punti della città, ma non ci fermiamo, perché tra febbraio e marzo scadranno molte proroghe concesse ad altre sale. Se non si metteranno in regola interverremo con nuove chiusure». Così l'assessore alla Sicurezza e al Commercio del Comune di Bologna, Alberto Aitini, sul "distanziometro" previsto dalla legge regionale per le sale da gioco (almeno 500 metri dai luoghi sensibili). Bologna, riporta l'edizione locale de "La Repubblica", ha mappato 766 zone off limits. La normativa ha messo fuori legge 46 sale su 50, ma per ora solo 17 hanno scelto di spostarsi in periferia o fuori città. Il contrasto alla ludopatia viaggia anche su altri binari: bar, tabaccherie e circoli. In questo caso i tempi di applicazione della legge saranno più lunghi, perché nei locali generalisti sarà possibile giocare fino al 2022, quando scadranno le ultime concessioni. «Vogliamo liberare Bologna dalle slot ed è realistico pensare che entro due anni il centro storico diventerà slot free», conclude Aitini. RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password