Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/08/2018 alle ore 20:41

Attualità e Politica

15/11/2017 | 16:07

Giochi, Baretta (Mef): «Sul taglio delle slot il Piemonte si fermi, attenzione ai danni erariali»

facebook twitter google pinterest
baretta giochi piemonte slot

ROMA  - «La legge di bilancio prevede che entro settembre 2018 i regolamenti regionali si adeguino all'intesa. Non abbiamo intenzione di emendare questo punto, altrimenti sarebbe impossibile sapere come andranno i bandi. Serve un chiarimento e lo produrremo noi per legge per garantire una normalità, se dovessero esserci ostacoli utilizzeremo altri strumenti». Lo ha evidenziato il sottosegretario all’Economia, Pier Paolo Baretta, nel corso del convegno, organizzato alla Camera, "Gioco legale in Italia: dialogo tra imprese, parti sociali e regolatore". Baretta ha parlato anche della situazione in Piemonte, dove per gli effetti della legge regionale, dal prossimo 20 novembre sarà tagliata la quasi totalità delle slot sul territorio. «Offriamo alla Regione la possibilitá positiva di agganciarsi a una disposizione normativa per fermarsi un attimo e riorganizzare, vedendo insieme di trovare soluzioni. Si deve fare attenzione anche ai danni erariali, non vorrei che si aprissero procedimenti nei confronti di amministratori locali che dovessero prendere provvedimenti 'contra legem'».

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

campione casinò comune esuberi

Casinò di Campione, Comune: firmati gli 86 esuberi

16/08/2018 | 14:34 ROMA - Il Comune di Campione d’Italia rinuncia a 86 dipendenti su 102. Secondo quanto riporta il quotidiano online Ticinonews, ieri pomeriggio il sindaco Roberto Salmoiraghi ha firmato la delibera che sancisce la riduzione dell’organico...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password