Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 07/08/2020 alle ore 13:10

Attualità e Politica

14/05/2020 | 08:50

Coronavirus, basket: Nba pronta a ripartire a luglio con sfide a porte chiuse e solo due sedi per i match

facebook twitter google pinterest
basket nba coronavirus

ROMA - La Nba è pronta a ripartire. La Lega di basket più prestigiosa del mondo sembra aver sciolto i dubbi e, adesso, toccherà al commissioner Adam Silver decidere la data della ripartenza. L’annuncio dovrebbe arrivare al massimo entro un mese. Il numero uno della Nba ha ascoltato il parere dei giocatori più rappresentativi, da LeBron James a Kevin Durant, da Giannis Antetokounmpo a Kawhi Leonard e Stephen Curry per conoscere il lor pensiero e dare poi il via libera.

Ipotesi condivisa dalle stesse franchigie che non vedono l’ora di riprendere il campionato lì dove si era fermato lo scorso 11 marzo per il Coronavirus. Le partite saranno a porte chiuse determinando ulteriori perdite per le squadre visto che gli incassi delle arene determinano oltre il 40% dei ricavi dei club. Tutte da definire anche le location che potrebbero essere solo due, con Las Vegas in pole per la vasta disponibilità alberghiera, così da evitare viaggi e spostamenti ai giocatori.

Infine anche il nodo del format del campionato rimane da sciogliere poiché in caso di ripartenza a luglio non ci sarebbe modo di finire la stagione regolare. L’ipotesi più probabile è una accorciamento della stessa per passare poi direttamente ai play off.

GB/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password