Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 12/06/2021 alle ore 20:40

Attualità e Politica

09/04/2021 | 09:14

Maxi blitz a Messina contro i clan mafiosi: 33 arresti, tra le attività del gruppo anche la gestione di giochi e scommesse

facebook twitter pinterest
blitz messina giochi scommesse

ROMA - Nel corso della notte, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia di Stato hanno eseguito un’operazione antimafia congiunta che ha portato all’arresto di 33 persone e al sequestro di beni, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip presso il Tribunale di Messina, su richiesta della Procura Distrettuale Antimafia per vari reati, tra cui associazione di tipo mafioso e trasferimento fraudolento di valori. L'operazione «è il risultato di autonome e convergenti indagini del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Messina, del Gico del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Messina e della Squadra Mobile della Questura di Messina», che hanno documentato le attività dei clan anche nel controllo di attività di gioco e scommesse. In particolare, le indagini hanno portato al sequestro di un bar utilizzato come base logistica dell’associazione mafiosa. «In questo ambito emergeva come, proprio all'interno del locale si tenessero veri e propri summit mafiosi e si praticasse il gioco d'azzardo, attraverso personal computer collegati tramite la rete internet con piattaforme di scommesse on-line aventi sede all'estero, che permettevano di accedere a giochi illeciti, offerti al di fuori del circuito autorizzato dai Monopoli dello Stato, nonché come, attraverso la forza di intimidazione promanante dall'associazione mafiosa, venisse imposto l'utilizzo delle medesime piattaforme software e delle stesse video slot ai vari gestori locali». Il provvedimento cautelare del gip del Tribunale di Messina ha disposto la custodia cautelare in carcere per 21 persone, gli arresti domiciliari per 10 persone e l’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria per 2 persone, nonché il sequestro di 2 imprese, operanti nel settore del gioco e delle scommesse e della ristorazione. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password