Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/10/2020 alle ore 21:06

Attualità e Politica

15/06/2020 | 14:20

Campania, passano le modifiche alla legge sul gioco: rafforzata l'azione di contrasto e prevenzione dei sindaci

facebook twitter google pinterest
campana giochi legge modifiche

ROMA - Il Consiglio Regionale della Campania ha approvato nella seduta odierna le modifiche alla legge regionale sul gioco, in vigore dal 2 marzo scorso. Si trattava di alcuni ritocchi, già approvati dalla Commissione Sanità, che recepiscono osservazioni fatte dal Governo. Una modifica riguarda l'azione dei sindaci, chiamati a una più incisiva azione nella prevenzione del gioco problematico, di concerto con le forze dell'ordine. Nella precedente formulazione si parlava di “collaborazione”, ora si specifica: «I Sindaci, nell'ambito dei comitati per l'ordine e la sicurezza pubblica, forniscono informazioni circa le situazioni presenti sul proprio territorio al fine di garantire il migliore espletamento degli interventi di prevenzione e contrasto al gioco d'azzardo patologico, demandati, per i profili di rispettiva competenza, alle forze di polizia e alle polizie locali». Altre modifiche riguardano il contributo degli enti del Terzo alla realizzazione delle finalità della legge. 

Invariate le misure principali della legge campana: divieto di nuove aperture di attività di gioco a meno di 250 metri dai luoghi sensibili (scuole, luoghi di culto, strutture sanitarie) e salvaguardia senza limiti di tempo delle attività esistenti.

MF/Agipro 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password