Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 15/12/2019 alle ore 10:00

Attualità e Politica

26/06/2019 | 16:06

Casinò di Campione, Bruschi (commissario): “Per riaprire ci vogliono 50 milioni dallo Stato e una nuova società”

facebook twitter google pinterest
casinò campione riapertura bruschi

ROMA - Cinquanta milioni dallo Stato e la costituzione di una nuova società di gestione: questa la soluzione che il commissario Bruschi ha intenzione di presentare a Roma per riaprire il Casinò di Campione d'Italia. Lo ha anticipato lo stesso Bruschi in una intervista al quotidiano ticinese “La Regione”. Secondo il commissario, il salvataggio della vecchia società, la Casinò di Campione d'Italia”, presenta criticità insormontabili. «Complicano la situazione gli aspetti giudiziari legati al fallimento della casa da gioco. Nella migliore delle ipotesi in Cassazione i ricorsi della Banca Popolare di Sondrio e della curatela saranno discussi nel 2023. Non dimentichiamo la montagna di debiti del casinò». La costituzione di una nuova società non è priva di ostacoli. Uno di questi è «l'usufrutto dell'immobile concesso dal Comune alla Casinò di Campione d'Italia. Gli incontri con la curatela – spiega però Bruschi – lasciano intravedere la possibilità di un accordo». La nuova realtà dovrebbe essere vedere in primo piano la Regione Lombardia e fruire dell'appoggio di finanziatori pubblici, ovvero «la Cassa depositi e prestiti o i Monopoli». Quanto ai tempi di una eventuale riapertura della casa da gioco, «ritengo che possano bastare sei-sette mesi», conclude Bruschi.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Scommesse illegali Enna

Scommesse illegali a Enna, denunciato il titolare di una sala

14/12/2019 | 17:01 ROMA - Blitz degli agenti del commissariato di Piazza Armerina (EN), con l’ausilio del personale dell’Agenzia dei Monopoli e delle Dogane, in una sala scommesse senza licenza. Sul posto sono stati trovati diversi scontrini...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password