Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/07/2018 alle ore 11:00

Attualità e Politica

15/01/2018 | 15:36

Slot, Cassazione: «Installare apparecchi scollegati dalla rete statale è frode informatica»

facebook twitter google pinterest
cassazione slot truffa giochi azzardo

ROMA - È stata confermata dalla Seconda sezione penale della Cassazione la sentenza per frode informatica nei confronti di un esercente di Bolzano, condannato in primo e secondo grado dal Tribunale e dalla Corte di Appello di Trento alla pena ritenuta di giustizia. L’imputato aveva installato all’interno di due negozi slot non conformi alle disposizioni del testo unico di pubblica sicurezza e non collegate alla rete statale. Il ricorso è stato dichiarato inammissibile secondo i giudici supremi: «È stato accertato con certezza - si legge nella sentenza - che era stato manipolato il sistema di trasmissione dei dati di gioco, così da evitare che il gioco fosse assoggettato al controllo telematico e alla conseguente tassazione». inoltre, «nelle serigrafie e sul monitor era applicato il logo “Aams” per creare l’apparenza che si trattasse di gioco regolarmente registrato». Per la Cassazione la sentenza di primo grado, richiamata anche dal giudice d’appello, «ha fornito ampia e adeguata motivazione sulle circostanze» che hanno portato all’imputazione dell’indagato. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password