Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/05/2018 alle ore 20:43

Attualità e Politica

29/11/2017 | 17:35

Giochi, terminata mappatura a Cesena: 91 attività su 99 dovranno chiudere o trasferirsi

facebook twitter google pinterest
cesena

ROMA - I bar, le tabaccherie o le sale scommesse di Cesena che si trovano a meno di 500 metri da luoghi sensibili avranno sei mesi di tempo per dismettere le attività di gioco oppure formalizzare l'intenzione di trasferirsi in una zona non considerata "slot free".

 E’ quanto risulta dalla mappatura - prevista dalla delibera regionale di contrasto al gioco patologico approvata lo scorso giugno - ultimata dal Comune romagnolo: su 99 attività individuate, ben 91 ricadono in zone “slot free”, in gran parte dei casi si tratta di bar e tabaccherie, in caso di inosservanza il Comune adotterà provvedimenti di chiusura forzata.

“Abbiamo individuato intorno ai luoghi sensibili l'area di rispetto di 500 metri indicata dalla Regione - ha spiegato l'assessore alle attività produttive Orazio Moretti, come si legge su Cesena Today - non solo per impedirvi l'insediamento di nuove attività riconducibili all'ambito del gioco d'azzardo, ma anche per verificare la presenza di sale da gioco, sale scommesse, videolottery o comunque locali (bar e tabaccherie) che al loro interno ospitano slot machine, così da promuoverne il trasloco a distanza di sicurezza".

Ma a Cesena non ci sono solo bar, tabaccherie e sale slot, in città è presente anche l’ippodromo Savio: visto che è un luogo sportivo, secondo la normativa, non potrebbe stare né all'interno né vicino una sala scommesse, presente - ovviamente - all’interno dell’impianto. Il sindaco Lucchi ha inviato una lettera ai consiglieri regionali eletti nel collegio di Forlì-Cesena con la quale chiede loro di attivarsi affinché a Cesena come negli altri impianti ippici della Regione la sala scommesse possa essere oggetto di deroga rispetto al divieto introdotto dalla delibera. Diverso il discorso per il Bingo dell'Ippodromo, unica sala di Bingo a Cesena. Secondo la Delibera si dovrà spostare fuori dalla zona sensibile. Ovvero l'unica possibilità per continuare a esistere è che chiuda la struttura di 1000 metri quadrati pensata e ideata per quell'attività e venga realizzata da un'altra parte, mettendo però a rischio 40 posti di lavoro.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

curcio sapar giochi

Giochi, Raffaele Curcio confermato alla guida della Sapar

24/05/2018 | 18:20 ROMA - Si sono svolte ieri e oggi, a Rimini, le elezioni per il rinnovo delle cariche sociali dell’Associazione Nazionale Sapar: Raffaele Curcio - si legge in una nota - è stato confermato alla presidenza nazionale, mentre...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password