Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/10/2018 alle ore 20:47

Attualità e Politica

13/11/2017 | 16:46

Decreto fiscale, Ricchiuti (MPD): "Con la gara sui Gratta e Vinci lo Stato incasserebbe di più"

facebook twitter google pinterest
decreto fiscale ricchiuti gratta e vinci

ROMA - Se invece della proroga della concessione per i Gratta e Vinci fosse indetta una gara, "lo Stato incasserebbe sicuramente di più" degli 800 milioni di euro (50 per il 2017 e 750 per il 2018) messi in conto con la norma contenuta nel decreto fiscale. Lo ha detto ad Agipronews la senatrice Lucrezia Ricchiuti (MDP), che ha presentato un emendamento che prevede un bando di gara per l'assegnazione delle lotterie istantanee. In Commissione Bilancio "non siamo ancora arrivati a votare l'articolo 20" che prevede la proroga, "probabilmente ci arriveremo oggi o al più tardi domani mattina", ma "ho l'impressione che il Governo voglia andare avanti per la propria strada", senza modificare la norma. Nei giorni scorsi era arrivata l’apertura da parte del viceministro all'Economia Enrico Morando, ma finora né nei due pacchetti di emendamenti presentati dal Governo, né in quello del relatore Silvio Lai (PD) è stata inserita alcuna modifica alla norma sui Gratta e Vinci. La Commissione Bilancio sta per riprendere i lavori dopo la pausa e andrà avanti fino a stasera.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password